Informazioni Usenet

Curiosità di 30 anni Usenet

Fatti curiosi e interessanti sugli oltre 30 anni di storia di Usenet

Dallo sviluppo di Usenet ca. 30 anni fa sono successe molte cose: Oltre 110.000 Newsgroup e oltre 25.000 terabyte di contenuti, in crescita di giorno in giorno, testimoniano la popolarità della rete. Sapevate ad esempio che gli Smileys ovvero i cosiddetti "Emoticons" sono nati in Usenet? O che l’espressione oggi così in voga "LOL" è comparsa per la prima volta in Usenet nel 1990? Leggete questi e altri interessanti fatti su Usenet nella nostra piccola collezione!

  • Cominciando

  • 1981

    1. Newsgroup

    Il primo newsgroup nel 1981 si chiamava "NET.general". Sebbene Usenet fosse stato inventato come alternativa alla rete militare Arpanet, questo gruppo non trattava argomenti di tipo militare, come il nome "General" lascerebbe pensare , bensì si occupava di discussioni su informatica e scienza del computer. Ciò nonostante dette vita ad accese discussioni. Quello che non piaceva agli utenti non era il contenuto, bensì l’insieme di maiuscole e minuscole nel titolo. Per semplicità poco tempo dopo il gruppo fu rinominato net.general.

  • 1982

    Prima discussione online

    A marzo 1982 fu lanciata la prima discussione online sull’emittente musicale MTV fondata alla fine del 1981. I partecipanti discussero se la trasmissione del concerto di "Simon and Garfunkel" fosse effettivamente dal vivo o in differita.


    Smiley in Usenet

    Gli "Smileys" ovvero gli "Emoticons" sono nati in Usenet. La sequenza di caratteri :-) e :-( fu inventata nel settembre 1982 da Scott Fahlman della Carnegie Mellon University. Un gruppo di informatici, che comunicavano tra di loro tramite i Newsgroup di Usenet, era alla ricerca di "joke markers", per evitare malintesi dovuti a messaggi con intento sarcastico o umoristico. Questi messaggi dovevano essere accompagnati da un carattere. Da allora gli Smileys fanno parte del nostro mondo. Nel frattempo ne sono state sviluppate numerose varianti e sono utilizzati pressoché ovunque, per conferire allo scritto un tratto allegro oppure per esprimere visivamente lo stato d’animo del momento.

  • 1985

    Voci sulla ricetta della Coca Cola

    Nell’aprile 1985 si sparse per la prima volta in Usenet la voce che la Coca Cola avrebbe modificato la sua ricetta. Voci di questo tipo circolano da anni. Nel 2011 la Coca Cola ha festeggiato il suo 125° anniversario, la ricetta è rimasta segreta ed è conservata in una cassaforte ad Atlanta. Fino ad ora nessuno è riuscito ad identificare realmente tutti gli ingredienti ovvero a riconoscere un’eventuale modifica alla ricetta originaria.

  • 1986

    Informazioni su Chernobyl

    Nell’aprile 1986 poco dopo la catastrofe atomica di Chernobyl Usenet funse da piattaforma per lo scambio di informazioni tra utenti di Usenet negli USA e utenti in Europa. In questo modo potevano essere diffuse informazioni di prima mano. Ancora oggi nei newsgroup di Usenet si discutono argomenti di attualità a livello mondiale.

  • 1990

    Nascita dell’espressione "LOL"

    L’espressione "LOL" (Laughing out loud) comparve per la prima volta a giugno 1990 in una discussione di un Newsgroup. Negli ultimi 30 anni questa abbreviazione si è diffusa sia nella lingua scritta che in quella parlata, per cui a marzo 2011 è stata addirittura inclusa in un testo di riferimento come l’"Oxford English Dictionary". Nel frattempo sono nate alcune varianti come la risata a crepapelle "LOLOLOLOLOL" "ROFL" (Rolling on the floor laughing).

  • 1991

    Linus Torvalds lancia LINUX

    Nel 1991 Linus Benedict Torvalds di Helsinki lavorava alla possibilità di collegare il proprio computer al grande server UNIX dell’università. Ben presto si rese conto che con integrazioni costanti la sua invenzione poteva diventare un sistema operativo a se stante. Nell’ottobre 1991 lanciò il suo sistema operativo open-source all’interno del newsgroup di Usenet comp.os.minix offrendolo a tutti gli interessati. La comunità di Usenet reagì con entusiasmo, idee e richieste che Linus Torvalds integrò quindi nel sistema operativo. Così, la collaborazione e il feedback della grande community di Usenet hanno contribuito fortemente a far diventare Linux ciò che è oggi.

  • 1994

    Primo spam al mondo

    Ancora prima della diffusione di massa dei servizi e-mail uno studio legale americano "Canter & Siegel" nel 1994 lanciò la prima ondata di spam a scopo commerciale. Con il messaggio "Green Card Lottery – Final one?" pubblicizzava in tutti i newsgroup i propri servizi per aiutare a vincere la carta verde. Con questo messaggio lo studio legale dette inizio allo sviluppo di un intero settore dedicato allo spam. Oggi lo spam costituisce il 97% del volume complessivo di e-mail in Internet.

  • 1995

    Usenet ne "I Simpsons"

    Nel settembre 1995 Usenet debuttò nella serie di successo "I Simpsons". Nell’episodio dal titolo "Radioactive Man" l’Uomo dei fumetti cercava informazioni sul newsgroup alt.nerd.obsessive. Questo gruppo era una parodia del Newsgroup effettivamente esistente dedicato ai Simpson: alt.tv.simpsons. Da maggio 1997 esiste realmente un gruppo alt.nerd.obsessive. Lo ha creato l’utente "Polar Bear" per discutere con tutti gli "Usenet Nerds" e i fan dei Simpson su qualsiasi argomento "da secchione".

  • 2004

    Usenet ambisce a Internet

    Nel 2004 Google lanciò "Google Groups" Dietro a questo titolo si nascondevano all’epoca 845 milioni di articoli, che il gruppo aveva acquisito dal gestore insolvente di Usenet Deja News e da altre raccolte. Da allora il numero di articoli è in costante crescita. Google Groups è diventato l’unico archivio di Usenet liberamente accessibile a tutti, poiché è possibile richiamare tutti i contributi dei Newsgroup testuali. L’accesso ai file binari è possibile solo tramite i provider di Usenet.

  • Oggi

    Entrate a far parte della comunità di Usenet e scrivete la storia contemporanea insieme a milioni di altri. Scoprite Usenet oggi!

Si registri subito 14 giorni di prova gratuita

UseNeXT 14 giorni di prova gratuita

300 GB di download

Quelli che gli altri dicono di UseNeXT

PC Magazin Testergebnis sehr gut PC Go Test PC Welt Test